[riceviamo e pubblichiamo].
Alla luce dell’ordinanza n. 19 del 20.04.2020 della Presidente della Giunta Regionale Donatella Tesei, oltre alla chiusura già prevista delle attività commerciali per le festività del 25 aprile e del 1° maggio, ho disposto, con ordinanza, di aggiungere la chiusura anche per il 26 aprile.
Si tratta di un provvedimento emanato innanzitutto per rispetto del mondo del lavoro e per la dignità che deve caratterizzare la sua organizzazione; in secondo luogo, vista la peculiarità delle giornate di festa, l’apertura degli esercizi commerciali per l’attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità, potrebbe indurre a spostamenti non strettamente necessari e pertanto causare possibili assembramenti.
Pertanto è stabilita la chiusura di tutte le attività commerciali sia degli esercizi di vicinato, sia delle medie e delle grandi strutture di vendita e dei centri commerciali ricadenti sul territorio comunale, fatti salvi: i punti vendita esclusivi della stampa quotidiana e periodica purché ubicati su area pubblica o in locali indipendenti; le farmacie; le parafarmacie ubicate in locali indipendenti; le tabaccherie; i punti vendita di carburante per autotrazione; l’attività di somministrazione di alimenti e bevande condotta tramite consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico−sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto.
Si invita tutta la cittadinanza a tenere in debito conto per i propri approvvigionamenti di queste chiusure.