Si è svolto con successo il saggio di fine anno della Scuola di Danza “Città di Gubbio”, diretta da Silvia Menichetti, che ha visto gli allievi della scuola esibirsi in “Eureka!”, un excursus coreografico tra le invenzioni e le scoperte più importanti della storia.
Una carrellata brillante in cui si sono alternati momenti di intensa atmosfera a quelli più ironici e divertenti. Uno spettacolo curato nei minimi dettagli che ha divertito tutti, dove gli allievi più piccini sono stati protagonisti quanto quelli più grandi.
In occasione della prima serata del saggio, è stata assegnata la Borsa di Studio “Elisabetta Barbetti”, giunta alla undicesima edizione. Un premio offerto dalle signore Vincenza Belardi Stirati e Lucia Fiorucci Barbetti, insieme all’associazione “Elba”, per ricordare Elisabetta, per tanti anni ballerina della Scuola di Danza “Città di Gubbio”.
Un riconoscimento che intende premiare non tanto la bravura tecnica quanto la passione per la danza, la serietà, l’impegno, la disponibilità e il rispetto per insegnanti e compagni. Valori indispensabili di un allievo per diventare un’ottima persona nella vita prima ancora che un ballerino, che la scuola si prefigge da sempre tra gli obiettivi del proprio insegnamento.
Ad aggiudicarsi questo ambito premio per l’anno 2016 è stata Agnese Brunetti, allieva della scuola sin dall'età di 5 anni. Una lunga permanenza contraddistinta da un grande attaccamento alla scuola e dalle doti morali che la borsa di studio intende appunto premiare.